martedì 3 luglio 2012

IL CERVELLO: parti e funzioni!!!!

Secondo la conosciutissima ripartizione di Antonio Damasio, il cervello si può distinguere almeno in 3 cervelli diversi:
1. il cervello rettiliano con il cervelletto e il midollo che porta alla formazione del sistema nervoso nel corpo, ha funzioni identiche a 200 milioni di anni fa e provvede alla sopravvivenza dell’organismo
2. il cervello limbico si sovrappone al cervello rettiliano dei mammiferi inferiori. Controlla gli impulsi primari come le sensazioni, le emozioni, il metabolismo, gli istinti sessuali… Vi si collocano l’ipofisi e l’ipotalamo, l’ippocampo, l’amigdala.
3. la corteccia cerebrale, propria solo di alcuni mammiferi superiori (uomo, alcune scimmie e delfini). Permette processi neurali, memoria avanzata, creatività, logica, linguaggio costruito, …
E secondo le teorie della lateralizzazione, la corteccia cerebrale può essere a sua volta distinta in due parti, secondo i due emisferi:
- l’emisfero sinistro, caratterizzato dall’attenzione a piccoli particolari, logica, ragionamento, linguaggio, numeri
- l’emisfero destro, caratterizzato dall’attenzione verso una visione olistica, i colori, le immagini, i simboli, le metafore
Il corpo calloso è una rete di fibre nervose che collega i due emisferi.
La corteccia cerebrale presenta 4 divisioni per 4 parti chiamate lobi:
1. lobo temporale
2. lobo frontale
3. lobo occipitale
4. lobo parietale
Le cellule che trasportano la conoscenza, le abitudini, la memoria, credenze e valori propri sono dette neuroni.
I neuroni sono formati da un nucleo, diversi dendriti e un lungo braccio detto assone. I 100000 milioni di neuroni nel cervello si scambiano di continuo e in modo incessante informazioni sotto forma di impulsi elettrochimici tra di loro, attraverso le sinapsi, da qui il nome percorsi sinaptici.

 Il codice della mente!


Onde cerebrali

Le onde cerebrali sono dei tracciati grafici che mostrano l’attività elettrica del cervello e sono evidenti con un semplice elettroencefalogramma. Le onde cerebrali hanno diversa frequenza in base alle varie fasi attentive o di quiescenza della giornata o dell’età di un individuo.
Distinguiamo 4 tipi di onde per 4 stati o età differenti:
1. onde Beta con una frequenza dai 12 ai 35 hertz e caratterizzano lo stato di veglia e predominanti nel ragazzo dai 12 anni in su.
2. onde Alpha con una frequenza dai 8 ai 12 hertz e caratterizzano lo stato di calma cosciente e predominanti nel bambino dai 6 ai 12 anni.
3. onde Theta con una frequenza dai 4 agli 8 hertz e caratterizzano lo stato di immaginazione e sonno REM e predominanti nel bambino dai 2 ai 6 anni.
4. onde Delta con una frequenza dai o,5 ai 4 hertz e caratterizzano lo stato di sonno profondo e predominanti nel bambino dai 0 ai 2 anni.
Nota: differenti fonti indicano diversi limiti di frequenza e soglie di età per le varie onde.



SEGUICI ANCHE SULLA PAGINA fb: http://www.facebook.com/quantoequantaltro?ref=hl  



2 commenti:

  1. Using Car Rental 8 you can get the most affordable car rental at over 50000 locations globally.

    RispondiElimina
  2. Do you need free Google+ Circles?
    Did you know you can get these AUTOMATICALLY & TOTALLY FREE by getting an account on Like 4 Like?

    RispondiElimina