martedì 5 marzo 2013

Orgonite: cos'è e quali sono i suoi benefici...




Con il termine «Orgonite» si fa riferimento a un particolare materiale che fu il prodotto di molteplici osservazioni fatte da alcuni ricercatori indipendenti negli anni 80, in particolare dall’austriaco Karl Welz e dall’americano Don Croft.

 A quanto sembra, però la parola «Orgonite» fu coniata da Welz che solitamente ne è anche considerato l’inventore.

Nello specifico questo ricercatore scoprì che piccoli frammenti di metallo sospesi in resina epossidica indurita producevano un materiale il cui effetto è molto simile a quello sperimentato da Reich nei suoi accumulatori orgonici (ORAC) costituiti da una sovrapposizione di strati di materiali organici e fogli metallici.
Alla miscela di resina e metallo è solitamente aggiunto un cristallo di quarzo.
Inoltre Welz si rese conto che tale materiale possedeva anche l’importante caratteristica di ripulire e trasformare il temibile orgone negativo (DOR, Deadly Orgone) in Orgone positivo (OR) a beneficio di tutti gli esseri viventi.
In pratica, secondo la teoria, la matrice composta da resina e da frammenti metallici attrae e concentra l’energia orgonica presente nell’ambiente circostante, dopo di che il cristallo di quarzo conferisce all’Orgone la sua vibrazione originaria.
Questo notevole materiale fu, appunto, chiamato Orgonite.

Tuttavia v’è da sottolineare che il termine oggigiorno è entrato nell’uso comune a tal punto che è utilizzato non solo per indicare il particolare materiale ideato da Welz ma anche tutti quei materiali risultanti da ogni possibile variante e che sfruttano il medesimo concetto di base, ossia una miscela di elementi metallici con componenti organiche.

In verità ci possono essere infinite variazioni sul tema, infatti, alla miscela possono essere aggiunte diverse altre sostanze in modo tale da rendere l’effetto (pulizia dell’orgone negativo e accumulo di orgone positivo) più potente rispetto alla ricetta «classica» iniziale.
Inoltre diversi ricercatori tentano anche la via della «specializzazione» dell’Orgonite in modo da rendere il materiale più adatto alle differenti applicazioni.
In altre parole il limite concreto delle variazioni sul tema è fornito solamente dalla fantasia umana.

L’orgonite si adatta meravigliosamente per essere un valido supporto in tutte quelle discipline metafisiche e meditative (come ad esempio il Reiki, il Tai Chi, lo Yoga e le diverse forme di preghiera) che normalmente utilizzano l’orgone come forza motrice spirituale.
Infatti, l’orgone è anche chiamato «Ki» (o Qi), Energia Reiki, Forza Magica, Prana, Energia Eterica, Bioenergia, Fluido, Energia Astrale, Forza di Vita, Spirito Universale, Spirito Santo e con infiniti altri nomi.
Inoltre, poiché l’orgonite trasforma l’energia nociva per la salute in energia «sana» può essere utilizzata con profitto in tutte quelle tecniche di medicina alternativa (come ad esempio la Cristalloterapia, Radionica, Radiestesia medica, tecniche di guarigione attraverso il Ki, ecc., ecc.) per potenziare indefinitamente gli effetti curativi sui pazienti.



Considerando più da vicino il funzionamento di un materiale di tipo «Orgonite» possiamo affermare che i costituenti organici (la resina e/o altri possibili materiali) attraggono l’energia orgonica accumulandola come una sorta di «spugna energetica». Quest’accumulo agisce da ulteriore forza traente per dell’altro orgone presente nell’ambiente circostante, infatti, un elevato potenziale orgonico attrae ulteriore Orgone.
Contemporaneamente i costituenti metallici tendono a respingere l’energia orgonica attratta. Perciò nell’ambito di un dispositivo orgonico si ha un «doppio effetto», uno attrattivo dall’esterno verso l’interno e uno repulsivo dall’interno verso l’esterno.
Questo doppio effetto è comunemente chiamato «scrambling».
Comunque sia tutto ciò pone l’energia in uno stato caotico grazie alle proprietà contrapposte dei materiali costituenti l’Orgonite.
Infine l’energia orgonica esce dal dispositivo in tutte le direzioni «spiralizzata» dal cristallo di quarzo e «pulita».
Perciò se nell’ambiente abbiamo del DOR (Deadly Orgone) questo è convertito nuovamente in OR (Orgone) nel momento stesso in cui attraversa l’orgonite.

Affermiamo che l’energia subisce una «spiralizzazione» perché ciò risulta da un attento esame radiestesico. Si nota, infatti, che un pendolo sospeso su dell’orgonite viene messo in movimento facilmente con un’accentuata rotazione destrorsa (positiva). Inoltre l’operatore avverte un leggero formicolio sulla mano con cui trattiene il pendolo. Naturalmente maggiore sarà la forza dell’orgonite e maggiore sarà l’ampiezza delle oscillazioni.

E’ molto interessante costatare che l’orgonite non trasforma solamente l’orgone negativo in positivo; in verità si può notare che anche altre forme di energia presenti nell’ambiente possono subire una trasformazione e promuovere lo sviluppo di nuovo orgone.
Ad esempio la Musica (soprattutto se armoniosa) favorisce la produzione di nuovo orgone per mezzo della nostra orgonite. Soprattutto la Luce (specie quella Solare) ha l’effetto di amplificare il formarsi di altra energia orgonica pulita. Per questo è consigliabile posizionare l’orgonite in un luogo in cui la luce del Sole sia abbondante.

E’ importante precisare che l’orgonite (in un sistema isolato) non è in grado di generare orgone. In realtà (come abbiamo visto in precedenza) l’Orgonite vene eccitata da diverse forme di energia. Questa «stimolazione» produce energia orgonica.
In pratica l’energia è riorganizzata e riportata a uno stato più vicino all’origine, più «universale». Una volta fatto ciò può essere utilizzata in modo proficuo da tutti gli esseri viventi che si trovano nel medesimo ambiente.


Holy Hand Granade e Tower Buster

Classicamente (seguendo il lavoro di Don Croft) i dispositivi fatti di orgonite sono di due tipi che differiscono solamente per le dimensioni. Ovviamente la grandezza è direttamente proporzionale all’efficacia.
Il dispositivo di Orgonite comunemente denominato HHG (Holy Hand Granade, che in italiano suona «Granata Benedetta») è costituito da 350 a 500 ml (e oltre) di resina epossidica modellata in diverse forme (coniche, semisferiche, piramidali, ecc.).
Si tratta di un dispositivo di medie dimensioni in grado di neutralizzare l’energia orgonica negativa (DOR) prodotta da antenne e trasmettitori. Naturalmente si presta anche alla bonifica d’interi ambienti domestici o di una locale particolarmente grande.
Per oggetti di questo genere abbiamo sperimentato (tramite analisi radiestesica) un’efficacia che può estendersi sino a un raggio di qualche centinaio di metri dal dispositivo.

L’altro apparato classico per l’orgonite (più piccolo del HHG) è il così detto Tower Buster (TB, Acchiappa Torre) il quale è identico all’HHG visto in precedenza solo che presenta delle dimensioni più ridotte (in genere con una quantità di resina minore di 350 ml). La sua efficacia sperimentale può estendersi sino a qualche metro di raggio dal dispositivo.


Le «Ki Balls»

La Sfera, da che mondo è mondo, è una forma che, più di qualunque altra, rappresenta la perfezione. In effetti, il Cielo, i Pianeti, le Stelle e la nostra «Madre Terra», tutte espressioni della «Luce Spirituale», hanno le fattezze di una sfera.
Per di più anche i centri energetici del corpo umano (i così detti Chakra della filosofia e fisiologia tradizionali indiane) possono essere rappresentati da «sfere di luce» che ruotano intorno a se stesse.
Da queste considerazioni preliminari nasce, nella mente dei ricercatori di Cronache Esoteriche, l’idea che ha condotto alla realizzazione di un orgonite sferica battezzata «Ki-Ball» (da «Ki» che significa «energia vitale» e «Ball»: «Sfera»).

Infatti, una sfera di orgonite favorisce notevolmente lo scambio di fluido vitale tra l’interno e l’esterno. Questa forma è in grado di ricevere notevolmente le vibrazioni spirituali per convogliarle (potenziandole) nel suo centro.
In un secondo momento, dal punto centrale di raccolta, si ha un’irradiazione verso l’esterno uguale in ogni direzione a 360º.
In pratica la «ki ball» restituisce, amplificata, l’energia vitale ricevuta.

Perciò le sfere di orgonite sono utili supporti per la meditazione e la preghiera. Potenziano l’energia psichica durante le sedute di cartomanzia o altre forme di divinazione. Inoltre, tenute in mano, aumentano l’energia fisica e spirituale della persona ripristinando l’equilibrio armonico.
Abbiamo sperimentato che l’azione energetica di questi oggetti si estende per circa due metri quadrati dal punto di assortimento e propagazione centrale.

In pratica la Ki Ball è un potente mezzo per attrarre e trasmettere l’energia vitale universale cosa che non mancherà (ne siamo certi) di suscitare l’interesse dei ricercatori olistici ed esoterici.


Effetti e consigli

Oltre al posizionamento vicino a fonti di luce (come una finestra) per aumentare gli effetti dell’orgonite si consiglia sempre di allineare (quando sia possibile) i dispositivi in oggetto con il campo magnetico della terra ponendoli nella zona più a Nord dell’edificio che si vuole purificare.
A quanto sembra (ed ebbe modo di osservare lo stesso Reich) il Nord è una delle direzioni preferenziali di scorrimento dell’Orgone.
Operando in questo modo si potrà ottenere un salubre equilibrio tra la fredda energia del Nord e la calda energia del Sud in un tutto armonioso.
La capacità equilibrante dell’orgonite sul territorio è stata altresì sperimentata da alcuni esperti di geobiologia, ricercatori che sono a conoscenza della realtà dei così detti «nodi geopatici» (conosciuti anche come reticoli di Hartmann e Curry).
Infatti questi dispositivi sono stati impiegati per ristabilire il naturale equilibrio geobiologico di luoghi particolarmente malsani.

Riguardo gli effetti sulle persone è molto interessante costatare che in molti hanno avuto modo d’osservare dei cambiamenti positivi nel comportamento delle gente che si trova all’interno del raggio d’azione dei manufatti in orgonite .
In pratica si riscontrano degli effetti del tutto simili a quelli evidenziati durante i trattamenti vitalizzanti con gli accumulatori orgonici.
Inoltre, come si accennava in precedenza, tali dispositivi possono essere utilizzati come valido supporto per la meditazione.
Basterà, infatti, tenere un Tower Buster fra le mani durante la tecnica ascetica, o più semplicemente porlo nelle immediate vicinanze.
I manufatti in oggetto possono anche essere utilizzati per amplificare l’effetto degli schemi radionici, sigilli magici o astrologici e potenziare incantesimi e rituali magici.
Inoltre, le proprietà purificanti dell’orgonite ne fanno uno strumento perfetto per purificare materiali e utensili di uso rituale e magico come Tarocchi, Rune, Calici, Athame e così via.
Per di più si potrà impregnare dell’acqua di energia orgonica. Per fare ciò basterà porre dell’acqua naturale potabile in un bicchiere di vetro esattamente sopra il cristallo di quarzo presente nell’orgonite. Dopo un’esposizione che può variare da qualche minuto sino a qualche ora, si può utilizzare l’acqua così esposta come rimedio energetico. Infatti, detta soluzione acquosa si presta sia ad applicazioni dirette sia a essere bevuta. In questo modo sarà possibile sperimentare gli effetti benefici dell’Orgone in modo semplice e pratico. Anche i nostri animali domestici, le piante, ecc. possono trarre notevoli benefici dall’acqua orgonizzata.


Vibrazione dell’Orgonite

Spesso, nell’ambito delle discipline esoteriche, si ripete che ogni cosa (oggetti, colori, suoni, alimenti, ecc.) ha una sua propria vibrazione. Queste vibrazioni (o energia sottile) possono essere facilmente misurate con metodo radiestesico ossia con l’ausilio di un pendolo e di un particolare grafico raffigurante il biometro di Bovis ossia una scala graduata delle energie sottili.

In pratica una persona in buona salute vibra ad una frequenza di circa 6.500 unità Bovis (o Angstrom). Viceversa la vitalità di una persona malata può scendere anche al di sotto di 4.000 unità Bovis.
Anche le emissioni elettromagnetiche prodotte da telefoni cellulari, wireless, trasmettitori, ecc. vibrano sulle 4.000 unità Bovis.
Da quanto precede possiamo dedurre che tutto ciò che ha una vibrazione inferiore ai 6500 Angstrom porta inesorabilmente alla malattia e alla morte.

Tornando all’orgonite con l’ausilio di questo metodo di indagine radiestesica i ricercatori indipendenti di Cronache Esoteriche hanno potuto riscontrare (almeno nei dispositivi da loro realizzati) una vibrazione che varia dai 9.500 ai 10.500 unità Bovis.
Da questo esame sperimentale ne segue che l’orgonite con la sua elevata frequenza vibrazionale aumenta l’energia degli ambienti malsani restituendo vigore agli organismi viventi che vi si trovano.
Naturalmente attraverso l’utilizzo di nuovi materiali e tecniche si cercherà di migliorare i risultati sin qui conseguiti. L’esperienza in certi campi non è mai troppa, occorre tanta pazienza, perseveranza e infinite sperimentazioni. Solo in questo modo si raggiunge la qualità tecnica che porterà alla fabbricazione di dispositivi di qualità sempre migliore e che possano fornire maggiori benefici al prossimo.
David Livingstone


Per approfondimenti vedere:

* "ENERGIA ORGONICA: Wilhelm Reich!!!" ... agosto 2012.
* "Scrivi il tuo desiderio e si avvererà!!! - I SIGILLI: GRANT MORRISON -" ... febbraio 2013.
Scrivi il tuo desiderio e si avvererà!!! - I SIGIL...  
* "Fisica Quantistica e FILOSOFIE ORIENTALI... SPIRITUALITA' OLISTICA!!!" ... giugno 2012.
Fisica Quantistica e FILOSOFIE ORIENTALI... SPIRIT...
 

SEGUICI ANCHE SULLA PAGINA fb: http://www.facebook.com/quantoequantaltro?ref=hl  
Fonte:

1 commento:

  1. Do you need free Google+ Circles?
    Did you know that you can get them ON AUTOPILOT & ABSOLUTELY FOR FREE by getting an account on Like 4 Like?

    RispondiElimina